Il futuro dell'Europa al centro di un'esperienza multicampus
DIDATTICA |

Il futuro dell'Europa al centro di un'esperienza multicampus

GLI STUDENTI BOCCONI POSSONO REGISTRARSI AL NUOVO CORSO EUROPEANSHIP MULTICAMPUS DI CIVICA CHE VEDRA' GLI STUDENTI DELLE UNIVERSITA' DELL'ALLEANZA CONCENTRARSI SUL FUTURO DELL'EUROPA

Dopo crisi come la Brexit e la pandemia di Covid, l'Europa affronta tempi difficili e l'analisi critica della risposta e del policy-making dell'UE sarà al centro del nuovo corso Europeanship Multicampus di CIVICA che inizierà nel primo semestre dell'anno accademico 2021/22. Gli studenti esamineranno aree impegnative di policy-making che l'UE deve affrontare poste da forze come la globalizzazione, il cambiamento climatico e la trasformazione digitale e lavoreranno in team su un progetto finale sulle soluzioni a un problema politico specifico.

Il corso ‘Future of Europe’ è il primo corso Europeanship Multicampus, una delle iniziative di punta di CIVICA, l'alleanza di otto università europee leader nelle scienze sociali. Il corso sarà aperto a circa 200 studenti Master of science delle università partner, compresi 30 posti per gli studenti MSc della Bocconi.

Il corso, progettato e tenuto congiuntamente da un team di professori dei diversi partner dell'alleanza, sarà erogato in modo sincrono tra tutti i campus del consorzio CIVICA come una serie di lezioni online dal vivo, integrato con attività locali - gli studenti della Bocconi avranno lezioni aggiuntive che forniranno il quadro storico di riferimento e si concentreranno sulle relazioni franco-tedesche. I quattro moduli tematici del corso sono: Globalizzazione e shock economici; Ambiente, sostenibilità, il Green Deal UE; Digitalizzazione e innovazione; Democrazia, governance e populismo nell'UE. La valutazione finale del corso si baserà su un progetto capstone di gruppo, che dovrà essere sviluppato da team di 4-6 studenti in almeno 2 campus, che affronti in dettaglio una sfida politica concreta che l'UE deve affrontare.

"La formula del corso è molto innovativa, riunendo in un solo corso le competenze di professori leader negli studi europei provenienti da un gruppo di università di alto livello", spiega Carlo Altomonte, professore di Economia dell'integrazione europea alla Bocconi e coordinatore del corso. "Anche il progetto che chiude il corso è molto innovativo: permette agli studenti di capire concretamente il policy-making e di lavorare insieme in team con uno scambio veramente interculturale".

Il Futuro dell'Europa sarà offerto come corso elettivo agli studenti del secondo anno del MSc Bocconi che potranno iscriversi attraverso i Punto Blu a partire dal 26 luglio. Il corso fa parte del CIVICA Europeanship Certificate assegnato agli studenti che partecipano alle attività di CIVICA durante il loro percorso di MSc.
 

Tutte le info sul corso qui: https://didattica.unibocconi.eu/ts/tsn_anteprima.php?cod_ins=20774&anno=2022&IdPag=6618
 

di Tomaso Eridani

Ultimi articoli Didattica

Vai all'archivio
  • Il carcere e' duro, per le donne di piu'

    Rappresentando una minoranza della popolazione carceraria, le risorse messe in campo per loro sono esigue. Aumentando il senso di distacco e abbandono. Ma c'e' chi le aiuta a guardare al futuro, come i docenti e gli studenti coinvolti nel progetto cliniche legali della Bocconi

  • Il Best Oralist e' un bocconiano

    Francesco Mauri premiato a Cordoba nella Moot in Comparative Public Law

  • Global law, il nuovo corso di laurea che parla la lingua della complessita'

    Con il lancio del nuovo bachelor salgono a 26 i corsi di laurea della Bocconi. Un'offerta formativa per il 60% in lingua inglese, aperta al mondo, multidisciplinare e con una forte attenzione al digitale e alla sostenibilita'

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30