CAMPUS |

Una telenovela per farsi un’istruzione

IN BRASILE L’ESPOSIZIONE A TELENOVELE CON PERSONAGGI CHE SI FANNO STRADA GRAZIE ALL’EDUCAZIONE HA SPINTO IN ALTO LA SCOLARITà, SECONDO UN PAPER DI LA FERRARA, CHONG E DURYEA

Due realtà apparentemente lontane come le telenovele e le aule scolastiche finiscono per toccarsi nelle aree del Brasile che ricevono il segnale di Rede Globo, il canale che ha fatto di questo genere televisivo il proprio tratto distintivo. L’esposizione alle telenovele impatta, infatti, positivamente sulla scolarità, secondo il paper Television and the Demand for Education: Evidence from Brasilian Novelas di Eliana La Ferrara (Università Bocconi), Alberto Chong e Suzanne Duryea (Inter-American Development Bank), presentato al Congresso Eea-Esem in corso di svolgimento alla Bocconi.

Fin da quando la televisione è stata introdotta in Brasile, le telenovele sono i programmi più seguiti del paese. A differenza delle soap opera straniere, la gran parte delle telenovele sono trasmesse da Rede Globo e fanno uso di un’ambientazione fortemente locale per raccontare la storia di individui (spesso donne) che si fanno largo nella società superando mille difficoltà e investendo nella propria istruzione.

Il paper sfrutta le differenze temporali dell’ingresso di Rede Globo nelle diverse regioni del Brasile per comprendere se l’esposizione alle telenovele comporti un aumento della domanda di istruzione nel periodo che va dagli anni ’70 agli anni ‘90.

Telenovele e domanda di istruzione sono effettivamente correlate: sia il tasso di iscrizione, sia il numero medio di anni di istruzione sono aumentati nelle aree che via via ricevevano il segnale di Rede Globo, rispetto alle aree che non lo ricevevano.

I risultati confermano quelli di una ricerca precedente, che evidenziava la relazione tra le dimensioni limitate delle famiglie ritratte nelle telenovele e il calo di natalità nelle zone che le ricevevano.



di Fabio Todesco

Ultimi articoli Campus

Vai all'archivio
  • Rompere il ciclo del cambiamento climatico

    Nella sua masterclass Future World, Valentina Bosetti spiega che le soluzioni per fermare il cambiamento climatico ci sono, ma richiedono un'alta coordinazione e cooperazione e ingegno nelle tecnologie e politiche

  • Quella volta che Marchionne

    Un discorso, nell'aula magna, divenuto celebre, quello dell'amministratore delegato della Fiat. Ma anche la Tripla Corona, il lavoro di riorganizzazione della Scuola, il rinnovamento dell'offerta e l'impegno del team tra i ricordi di Alberto Grando nel suo ruolo di dean della SDA

  • A Lezione con Anna Wintour

    Insieme a Eduard Enninful (European Editorial Director of Vogue), la Chief Content Officer di Conde' Nast sale in cattedra solo per gli studenti Bocconi

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30