Dal 6 al 12 giugno, per la Milano Design Week, la Bocconi si tinge di verde Pagano
CAMPUS |

Dal 6 al 12 giugno, per la Milano Design Week, la Bocconi si tinge di verde Pagano

UNO SPECIALE PERCORSO ESPOSITIVO, IN COLLABORAZIONE CON LUX ITALIA E ACCOMPAGNATO DAL FAI, TRA LE ARCHITETTURE E GLI ARREDAMENTI DI DESIGN REALIZZATI DA GIUSEPPE PAGANO. L'OCCASIONE PER SCOPRIRE IL CAMPUS SOTTO UNA LUCE DIVERSA

Un percorso di luce e design per celebrare la visione di Giuseppe Pagano, l’architetto che ha dato vita agli edifici originari dell’Università Bocconi, ma anche l’occasione di riflettere e apprezzare l’evoluzione del linguaggio architettonico che, successivamente, ha caratterizzato l’evoluzione del campus, con gli edifici realizzati da Gardella, Grafton e Sanaa. In occasione della Milano Design Week, dal 6 al 12 giugno l’Università Bocconi ospiterà un percorso di visita inedito: “Giuseppe Pagano e l’Università Bocconi, tra architetture e design”. L’iniziativa, creata da Bocconi e LUX Italia, azienda specializzata nell’illuminazione di opere d’arte, prevede un percorso espositivo che ruota intorno a quattro installazioni disseminate tra gli edifici del campus Bocconi e dedicate agli oggetti di arredamento realizzati da Pagano per l’Università.

Tra il 6 e il 12 giugno le installazioni, particolarmente suggestive per via della speciale illuminazione, saranno visitabili liberamente secondo le modalità e gli orari di apertura dei vari edifici coinvolti, ma dall’8 all’11 giugno, tra le ore 20 e le 22 (con partenze ogni 20 minuti circa), sarà anche possibile seguire il percorso espositivo partecipando gratuitamente ad una delle visite guidate con i volontari narratori del Fai (è richiesta la registrazione, da effettuarsi qui).

Grazie all’iniziativa di Bocconi e LUX Italia, la Milano Design Week diventa dunque l’occasione per scoprire, letteralmente sotto una luce diversa, il campus dell’Università. Lungo il percorso, speciali gelatine daranno alla luce quella speciale tonalità ‘verde Pagano’ che era caratteristica del design dell’architetto e che accompagnerà i visitatori lungo le tappe del tour. Ovvero, il momento ‘Light source’, presso una delle finestre dell’edificio di via Sarfatti 25; il momento ‘Enlightened comfort’ all’ingresso del nuovo edificio di via Sarfatti 10; il ‘Dialogue in the light’ e lo ‘Human lights’ presso l’edificio di via Roentgen.

di Andrea Celauro

Ultimi articoli Campus

Vai all'archivio
  • La mano che l'Universita' tende ai suoi studenti

    Trentotto milioni di euro per l'anno 21/22; uno studente su quattro benificiario di forme di agevolazione; 545 studenti sostenuti con agevolazioni need based. I numeri e i programmi della mobilita' sociale alla Bocconi

  • CIVICA ottiene il via libera dalla Commissione europea: l'alleanza universitaria continua la sua espansione

    CIVICA The European University of Social Sciences, di cui Bocconi e' membro fondatore, e' una delle 16 alleanze universitarie europee che continueranno a ricevere un sostegno dal programma Erasmus+ 2022/27

  • Il decollo della Space Economy

    Le sfide e le opportunita' della space economy, destinata a diventare un'economia da un trilione di dollari nel giro di pochi anni, nel nuovo podcast Story Scanner

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31