Bocconi4bookcity: in live streaming si fa sempre piu' inclusivo e internazionale
CAMPUS |

Bocconi4bookcity: in live streaming si fa sempre piu' inclusivo e internazionale

QUATTRO APPUNTAMENTI A PARTIRE DA GIOVEDI' 12 NOVEMBRE PER DISCUTERE DI TALENTI, AZIENDE, EDITORIA E DELLE NUOVE SFIDE

Saranno 4 gli appuntamenti che Bocconi4bookcity propone per questa nuova edizione di Bookcity Milano, due in italiano e due in lingua inglese permettendo così  ad un pubblico sempre più eterogeneo di prenderne parte. In linea con le disposizioni dettate dalla pandemia, tutti gli appuntamenti saranno in live streaming permettendo così di valicare i confini cittadini.

Il primo appuntamento è giovedì 12 novembre, ore 15, con una lezione aperta dal titolo Contemporary magazines: rethinking the publishing industry through new communities, che indagherà come la  nuova ondata di riviste, con alti valori di produzione e concetti originali, stia ridefinendo il panorama editoriale, attraverso anche la sua intersezione con il mondo digitale e la sua economia.

Sempre giovedì alle ore 18 si affronterà il tema delle Economie dei talenti. Giovani e donne le alternative nascoste. Ci si interrogherà sul perché in momenti di transizione, in cui si richiedono figure ribelli ed energia per un cambiamento difficile, si faccia ancora fatica a far posto a questi talenti.

Venerdì 13 alle ore 18, il respiro si fa ancora più internazionale con un appuntamento che vede la Bocconi confrontarsi su un tema caldo legato al mondo delle aziende che devono essere attori sociali oltre che commerciali. E quindi come si può trovare un compromesso tra pressioni degli stakeholder e profitto, evitando il semplice “greenwashing” o “pinkwashing”? È necessaria una roadmap per esplorare come le aziende possono affrontare i conflitti innovando. Per l’occasione a discuterne saranno proprio il rettore della Bocconi Gianmario Verona, Sarah Kaplan, autrice del libro L'impresa a 360 °. Dai compromessi con gli stakeholder alla trasformazione organizzativa (Egea) e Francesco Starace, chief executive officer e general manager di Enel SPA. Titolo dell’evento Build back better.

A chiudere questa edizione di Bocconi4bookcity, l’università ed Egea, la sua casa editrice coorganizzatrice di tutti i 4 appuntamenti, l’affida ad una intervista, sabato 14 alle ore 18, a Gerardo Masuccio, alumnus Bocconi ed editore di Utopia, che accompagnerà il pubblico in un viaggio per conoscere cosa ci voglia per affrontare la sfida proponendo un catalogo di opere di narrativa e saggistica europea e italiana. Un catalogo che si propone di vendere “libri che si devono proporre”. L’appuntamento ha per titolo L’Utopia non è qui: ripartire dalla riscoperta.
 
Qui il link con il programma completo
 

di Susanna Della Vedova

Ultimi articoli Campus

Vai all'archivio
  • Il nazionalismo e' qui per rimanere e puo' risolvere i problemi invece di causarli

    Un 'nazionalismo responsabile', spogliato della dialettica di destra, puo' servire anche alla causa progressista, scrive Yael Tamir nel suo ultimo volume. Non dimentichiamo che questa e' stata la base dello Stato sociale

  • SDA Bocconi, un nuovo assetto per vincere le sfide della ripartenza

    Il Dean Giuseppe Soda, recentemente confermato alla guida della Scuola, ha annunciato il nuovo assetto organizzativo di SDA Bocconi per i prossimi due anni

  • In ricordo di Nedo Fiano

    La comunita' Bocconi, attraverso le parole del suo presidente Mario Monti, rende omaggio al suo alumnus fuori dall'ordinario

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31