BeReady2Fly per fare il grande salto da startup a scaleup
CAMPUS |

BeReady2Fly per fare il grande salto da startup a scaleup

E' APERTA, FINO AL 21 OTTOBRE, LA CALL PER L'EVENTO DI BUSINESS MATCHING ORGANIZZATO DA BOCCONI E POLITECNICO PER FAR INCONTRARE LE GIOVANI IMPRESE LEGATE ALLE COMUNITA' DEI DUE ATENEI CON POTENZIALI INVESTITORI E BUSINESS PARTNER

L’apertura della call per BeReady2Fly è la prima declinazione concreta dell’accordo tra Università Bocconi e Politecnico di Milano, presentato il 28 settembre a Palazzo Marino.
 
BeReady2Fly (beready2fly.it) è il primo evento ideato da Politecnico di Milano, Università Bocconi e i rispettivi incubatori, PoliHub e Speed Mi Up, per favorire l’incontro tra potenziali investitori, realtà industriali e le migliori startup ad alto potenziale dei due ecosistemi universitari.
 
Promossa e ideata in collaborazione con Borsa Italiana e con il supporto di Citi Ventures, Officine Innovazione di Deloitte e Tinaba | Sator, l’iniziativa è aperta a 20 imprese che presentino congiuntamente i requisiti di high-flyer e di appartenenza al network di uno dei due atenei. L’incontro con gli investitori si terrà il 26 novembre a Palazzo Mezzanotte, sede di Borsa Italiana, mentre la call si chiude il 21 ottobre.
 
«Se superare la fase di start-up di un’impresa innovativa non è da tutti», commenta Gianmario Verona, rettore della Bocconi, «risulta forse ancora più difficile il cosiddetto scale-up, ovvero il raggiungimento di una crescita sostenuta e di dimensioni aziendali significative, spesso attraverso la collaborazione con realtà di business già affermate.  Si tratta di un passaggio essenziale, che meno di una startup su 100 riesce a concludere. La nostra iniziativa vuole individuare le startup potenzialmente pronte al grande salto e favorire il passaggio alla lega superiore facilitando il contatto con gli investitori e i business partner che potrebbero accompagnare il processo».
 
Sono considerate high-flyer le imprese costituite dall’1 novembre 2011 in poi, che soddisfino almeno due dei seguenti requisiti:
  • L’azienda ha generato nell’anno 2017 un fatturato pari o superiore a € 500.000.
  • L’azienda ha raccolto dal momento della costituzione almeno € 500.000 di finanziamenti, sotto forma di equity, debito o fondi della Commissione Europea.
  • L’azienda ha ricevuto una valutazione formale che attesti un valore aziendale pari o superiore a € 1 milione.
Sono considerate appartenenti al network di uno dei due atenei le imprese in fase di incubazione (o incubate in passato) presso PoliHub o Speed MI Up e quelle in cui almeno uno dei co-fondatori sia uno studente, docente o ricercatore o abbia conseguito una laurea o un master post-experience in uno dei due atenei o nelle loro business school, SDA Bocconi School of Management e MIP.
 
BeReady2Fly, il 26 novembre, si articolerà in un momento pubblico di presentazione delle imprese selezionate, in mattinata, e in un momento privato di business matching, nel pomeriggio, in cui le imprese incontreranno i potenziali investitori e i possibili partner.

di Fabio Todesco

Ultimi articoli Campus

Vai all'archivio
  • Chi colpisce veramente l'Iva

    Francesco Daveri, ospite di Morning Call, discute degli effetti dell'aumento dell'imposta

  • Come si difendono le frontiere senza ignorare gli obblighi umanitari?

    Ne parla Graziella Romeo in questa puntata di Morning Call, la videorubrica del Sole 24 Ore Tv

  • Longo tra i saggi che ripenseranno la sanita' lombarda

    Il docente del Cergas e' stato chiamato dall'assessore regionale Gallera a far parte di un comitato di esperti che fornira' consulenza su alcune tematiche chiave di politica sanitaria

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31