CAMPUS |

Speed MI Up raddoppia: incubatore anno secondo

LA STRUTTURA DI BOCCONI, CAMERA DI COMMERCIO E COMUNE HA DATO IL BENVENUTO A CINQUE NUOVE STARTUP E DUE PROFESSIONISTI

Cinque startup e due professionisti con progetti innovativi sono stati accolti questo pomeriggio in Speed MI Up, l’incubatore di Università Bocconi, Camera di Commercio di Milano e Comune di Milano, che inaugura così il secondo anno di attività.

WeMoney è un’evoluzione dei circuiti di convenienza, una “fusione tra gruppo di acquisto, coupon marketing, network marketing e mobile advertising”, pensata per le piccole e micro imprese, nelle parole degli imprenditori guidati dal 23enne Smeraldo Meminaj.

Fabs, l’idea di un gruppo imprenditoriale guidato dal 46enne Fabio Zuanazzi, si propone di offrire un’ampia gamma di prodotti di consumo per bambini a prezzi bassi ma senza compromessi in fatto di qualità e sicurezza.

Junto Italy vuole offrire servizi di business information a clienti corporate grazie a un database e a un sistema di scoring proprietario, che consente di determinare il posizionamento competitivo delle aziende nei rispettivi micro-settori. Alessandro Calcagni, 39 anni, è il fulcro del gruppo imprenditoriale.

Thinkalize è un marketplace virtuale e piattaforma collaborativa di crowdsourcing nell’ambito del design industriale. Il gruppo imprenditoriale guidato da Nicoletta Grumelli (33 anni) si propone di “semplificare il mercato della progettazione, dell’innovazione e dell’informazione inerente al design industriale”.

SpeedyPlan è un servizio di gestione e ottimizzazione del trasporto merci in una rete di punti di prelievo e consegna e si basa su un algoritmo di calcolo accessibile dal web. Secondo il gruppo imprenditoriale guidato dal 47enne Dario Zamboni, la piattaforma ha già superato alcuni test.

Andrea Alessi, 29 anni, è il professionista che vuole avviare un servizio di gestione della fiscalità delle controllate estere delle pmi che non possono costruire un funzione fiscale interna.

Matteo Gustinetti, infine, è un professionista 31enne che si propone di dare alle imprese un supporto – in chiave manageriale e non consulenziale – nel settore della finanza agevolata, europrogettazione e fund raising.

A dare il benvenuto al contingente di imprenditori Cristina Tajani, assessore alle Politiche per il lavoro, sviluppo economico, università e ricerca del Comune di Milano, Alberto Meomartini (vicepresidente della Camera di commercio e presidente del Consorzio Speed MI Up), e Bruno Pavesi, consigliere delegato dell’Università Bocconi, oltre a Fausto Pasotti, direttore dell’incubatore.

(Nella foto: Bruno Pavesi, Cristina Tajani and Alberto Meomartini)



di Fabio Todesco

Foto Benvenuti startuppari! Video L'innovazione piu' veloce

Ultimi articoli Campus

Vai all'archivio
  • Il nazionalismo e' qui per rimanere e puo' risolvere i problemi invece di causarli

    Un 'nazionalismo responsabile', spogliato della dialettica di destra, puo' servire anche alla causa progressista, scrive Yael Tamir nel suo ultimo volume. Non dimentichiamo che questa e' stata la base dello Stato sociale

  • SDA Bocconi, un nuovo assetto per vincere le sfide della ripartenza

    Il Dean Giuseppe Soda, recentemente confermato alla guida della Scuola, ha annunciato il nuovo assetto organizzativo di SDA Bocconi per i prossimi due anni

  • In ricordo di Nedo Fiano

    La comunita' Bocconi, attraverso le parole del suo presidente Mario Monti, rende omaggio al suo alumnus fuori dall'ordinario

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31