Uomini e tecnologia: come dare valore all'azienda
OPINIONI |

Uomini e tecnologia: come dare valore all'azienda

MENTRE GLI INVESTIMENTI IN SOFTWARE E MANODOPERA QUALIFICATA FANNO AVANZARE LA FRONTIERA DI PRODUZIONE DELL'IMPRESA, QUELLI IN HARDWARE AGISCONO SULL'EFFICIENZA TECNICA E NON SONO SPECIFICI DI UNA SINGOLA REALTA' IMPRENDITORIALE

di Torben Pedersen, ordinario presso il Dipartimento di management tecnologia

Molti studi hanno esaminato l'influenza degli investimenti in tecnologie informatiche e in manodopera qualificata sulla performance delle imprese. Gli effetti di questi investimenti sulla performance di un'impresa possono avvenire attraverso due canali distinti: la frontiera di produzione e l'efficienza tecnica. La funzione di produzione esprime la relazione tra la quantità di output e le diverse quantità di input utilizzati nel processo produttivo. Essa dipende dallo stato della tecnologia, per cui l'adozione di nuove tecnologie può spostare la frontiera verso l'alto a causa di trasformazioni nel processo produttivo che consentono di produrre un output maggiore o simile con meno input. Questo canale è denominato frontiera di produzione. L'efficienza tecnica, invece, si riferisce alla capacità delle imprese di produrre il massimo da un determinato insieme di input. Ad esempio, se un robot viene utilizzato come sostituto dell'uomo ma il processo non viene modificato, si ha un caso di cambiamento della frontiera di produzione. Tuttavia, se il robot collabora con l'uomo (ad esempio, i "cobot") e, quindi, modifica il processo, il compito viene svolto in modo più efficiente utilizzando i punti di forza reciproci del robot e dell'uomo, il che influisce sull'efficienza tecnica.
Questa distinzione porta a una domanda centrale: gli investimenti informatici e la manodopera qualificata agiscono principalmente come fattori di input (cioè, l'effetto si verifica attraverso la frontiera di produzione), o come fattori abilitanti di un utilizzo più efficiente dei fattori di input esistenti (cioè, l'effetto si verifica attraverso una migliore efficienza tecnica)?

I nostri risultati mostrano che l'hardware è una tecnologia più generica che funziona meglio in combinazione con altri fattori di produzione, come la manodopera qualificata. Gli investimenti nell'hardware, come i miglioramenti della piattaforma o dell'infrastruttura, possono creare l'opportunità di cambiare il modo in cui le cose vengono fatte e l'organizzazione interna dell'azienda. Tali cambiamenti finiscono per aumentare l'efficienza dell'azienda. Lo abbiamo illustrato utilizzando un'azienda stilizzata in cui la digitalizzazione delle macchine innesca molti altri cambiamenti nell'azienda, come una supervisione più efficiente delle macchine e a distanza, o la costruzione di un gemello digitale del processo produttivo in cui tutto può essere tracciato e ottimizzato. Pertanto, l'hardware sembra agire principalmente come catalizzatore che aumenta l'efficienza di altri fattori di input nell'impresa e, di conseguenza, influisce sul valore aggiunto delle imprese.
Di conseguenza, il percorso che va dagli investimenti in hardware al valore aggiunto delle imprese è diverso da quello che va dagli investimenti in software e manodopera specializzata al valore aggiunto delle imprese. Gli investimenti in software e manodopera qualificata prendono la strada maestra e innalzano la frontiera di produzione, mentre gli investimenti in hardware prendono un percorso più panoramico lungo il quale interagiscono con l'ambiente circostante e migliorano l'efficienza.

La ragione di questa differenza nel modo in cui gli effetti degli investimenti sono incanalati è che l'hardware coinvolge beni più standardizzati e multiuso (ad esempio, i computer o i robot non sono sviluppati per le singole aziende), mentre gli aspetti specifici dell'azienda si trovano nelle competenze software dei dipendenti e sono più vicini al livello di applicazione. La manodopera qualificata possiede esperienze e capacità che sono più specifiche per l'azienda, nel senso che il loro valore è maggiore in un contesto aziendale specifico. In una certa misura, questo vale anche per gli investimenti in software, che sono più specifici per l'azienda e orientati all'applicazione. In altre parole, gli investimenti in hardware potrebbero essere ugualmente utili in un'altra azienda, in quanto l'hardware può essere riprogrammato con relativa facilità e dedicato ad altri usi, mentre gli investimenti in manodopera qualificata e software saranno in larga misura unici per una particolare azienda.
 
 

Ultimi articoli Opinioni

Vai all'archivio
  • L'importanza dei Nobel per la Fisica ad Aspect, Clauser e Zeilinger

    Marc Mezard e Riccardo Zecchina, fisici e professori del Dipartimento di Computing Sciences della Bocconi, commentano l'assegnazione del premio ai tre studiosi

  • Il mito del posto fisso

    A dar la felicita' sono prima di tutto le migliori condizioni economiche e non il tipo di impiego. Quello pubblico, per la sua stabilita' e prestigio sociale, e' preferito solo dai lavoratori a basso reddito come dimostra uno studio Bocconi

  • Disuguaglianza e riforma fiscale

    Introdurre la flat tax non significa ridurre la pressione fiscale. Anzi, ridurre la progressivita' aumenta le disuguaglianze

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31