Assistenti mal pagati
OPINIONI |

Assistenti mal pagati

NELLA MAGGIOR PARTE DEI PAESI SONO PROPRIO I LAVORATORI DELLE PROFESSIONI DI CURA A ESSERE PENALIZZATI IN TEMA DI REMUNERAZIONE AUMENTANDO COSI' IL GENDER GAP. MANCANZA DI SINDACATI FORTI E LIVELLO DELLO STATO SOCIALE SONO LE PRINCIPALI CAUSE DI QUESTA PENALIZZAZIONE

di Zachary Parolin, assistant professor presso il Dipartimento di scienze sociali e politiche

I lavoratori delle professioni di assistenza svolgono un ruolo critico nelle economie moderne. Gli assistenti all'infanzia, per esempio, giocano un ruolo importante nell'influenzare lo sviluppo del bambino, oltre a permettere ai genitori dei bambini di bilanciare la loro vita familiare con le loro esigenze lavorative. Nonostante l'importanza del lavoro di cura, tuttavia, questi lavoratori sono, nella maggior parte dei paesi, pagati meno rispetto ad altre categorie di lavoratori.
 
Le disparità di retribuzione per il lavoro di cura sono importanti per diverse ragioni. Per cominciare: il lavoro di cura è fortemente di genere, con le donne che lavorano in media circa due terzi dei lavori di cura. Garantire salari più equi per i lavoratori dell'assistenza è strettamente legato alla promozione di una maggiore uguaglianza di genere nel mercato del lavoro. Inoltre, la domanda di lavoro di cura sta aumentando nella maggior parte dei paesi europei, aumentando l'importanza di garantire salari relativi più alti per i lavoratori in occupazioni di cura.
 
In un recente studio, Emanuele Ferragina ed io abbiamo utilizzato i dati di 25 paesi diversi per indagare i fattori principali che spiegano il lavoro in questo settore sia pagato meno di altri. In quasi tutti i paesi che abbiamo esaminato, i lavoratori dell'assistenza sono pagati molto, ma, in particolare, c'è stata una grande variazione in questa "penalizzazione dell'assistenza" tra i paesi. Negli Stati Uniti, per esempio, la penalità per l'assistenza è molto più grande che in paesi come la Finlandia o la Danimarca. L'Italia si colloca nella media, ma i dati escludono i lavoratori di cura informali, che sono probabilmente un ampio segmento dell'economia di cura italiana.
 
Quali fattori possono spiegare le differenze nelle penalità di assistenza tra i paesi? Abbiamo scoperto che l'entità della penalizzazione non dipende dal numero di donne rispetto agli uomini che svolgono i lavori. Inoltre, troviamo che le differenze non sono principalmente dovute all'offerta o alla domanda relativa di lavoro di cura nel paese, o alla composizione demografica (come il profilo di età o la quota di immigrati) all'interno del paese. Invece, i fattori più importanti che guidano la dimensione della penalità di assistenza sono le istituzioni del mercato del lavoro, come la copertura della contrattazione collettiva, e la dimensione dello stato sociale.
 
Istituzioni del mercato del lavoro più inclusive non solo offrono più voce e sicurezza ai lavoratori nelle occupazioni formali di assistenza, ma contribuiscono anche a salari più equi in tutto il resto della distribuzione di un paese. Di conseguenza, sindacati più forti e una maggiore copertura della contrattazione collettiva sono un fattore importante nel modellare la penalizzazione dell'assistenza. Prestazioni dello stato sociale più generose, nel frattempo, aumentano il salario che i lavoratori dell'assistenza chiedono quando entrano nel mondo del lavoro. Dove le protezioni fuori dal lavoro sono più forti, i lavoratori dell'assistenza possono aspettare di ricevere un salario più alto e migliori condizioni di lavoro prima di accettare di entrare in un lavoro del genere. Questi modelli contribuiscono anche a salari più equi per i lavoratori dell'assistenza rispetto ad altri lavori.
 
L'importanza di istituzioni del mercato del lavoro e dello stato sociale più forti diventa ancora più chiara quando stimiamo come potrebbe essere la penalizzazione dell'assistenza negli Stati Uniti se avesse la copertura della contrattazione collettiva e la spesa sociale del paese medio dell'Unione Europea. Invece di avere una delle più grandi penalità di cura, gli Stati Uniti avrebbero una penalità di cura che essenzialmente non è diversa dai suoi pari europei. Questo contribuirebbe a notevoli guadagni nel migliorare le differenze di genere nei salari nel mercato del lavoro americano.
 
Poiché la necessità di occupazioni di assistenza continua a crescere, diventa sempre più importante che questi lavoratori siano pagati secondo il loro valore sociale ed economico. Il lavoro di cura è di importanza critica per un'economia ben funzionante, eppure i lavori fortemente femminili sono spesso mal pagati. Istituzioni del mercato del lavoro più forti e un sostegno al reddito fuori dal lavoro sono due fattori che possono contribuire a ridurre le penalizzazioni per l'assistenza nei paesi ricchi.
           
 

Ultimi articoli Opinioni

Vai all'archivio
  • La transizione ecologica della casa

    Secondo la strategia Renovation wave, sono necessari 275 miliardi di euro all'anno di investimenti aggiuntivi nel settore edilizio per raggiungere gli obiettivi UE 2030. Per semplificare e coordinare i diversi stakeholders si stanno imponendo i cosiddetti OneStopShop

  • L' intreccio mortale. Come i serpenti di Laocoonte

    L'effetto tossico sull'economia del legame tra corruzione e riciclaggio e' tanto piu' nocivo perche' si sviluppa in tre successivi stadi: innesco, moltiplicatore e acceleratore. Nell'implementazione delle regolamentazioni anticorruzione e antiriciclaggio e' fondamentale esserne consapevoli

  • Il tono di voce dell'influencer

    I limiti delle strategie di collaborazione tra brand e i protagonisti del mondo dei social. E come superarli

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31