Uscire con la voglia di rientrare
PERSONE |

Uscire con la voglia di rientrare

FONDATA DA ZERO NEL 2007 DA FEDERICO ISENBURG, EASYWELFARE, START UP NEL SETTORE DEI FLEXIBLE BENEFIT, E' STATA ACQUISITA DAL COLOSSO FRANCESE EDENRED

L’exit di una start-up può essere più subita che cercata. Per conferma chiedere a Federico Isenburg, nato a Genova nel 1978 ma trapiantato a Milano, dalle elementari fino alla laurea in Economia aziendale alla Bocconi con specializzazione in finanza. Lui, infatti, la sua Easywelfare non l’avrebbe mai ceduta se non si fossero presentate congiunture particolari: «Stavo cercando di sostituire i soci finanziari», racconta. «L’azienda andava bene ed ero convinto avesse ancora grande potenziale di sviluppo, ma evidentemente non sono stato abbastanza attrattivo nei confronti dei fondi». In questo contesto si è inserita Edenred (multinazionale francese delle soluzioni di welfare e mobilità aziendale): «Hanno dimostrato di volere fortemente l’acquisizione, hanno dato prospettive di sviluppo, garanzie... e hanno vinto la loro battaglia».

Per Federico, è stato senza dubbio un successo, perché Easywelfare, nata da zero nel 2007, è l’azienda che di fatto ha sistematizzato il mondo dei flexible benefit, le agevolazioni che le aziende danno ai dipendenti come incentivi e remunerazione alternativa. Nell’arco di 12 anni, il fatturato è arrivato a oltre 11 milioni di euro, con oltre 700 clienti aziendali e 600.000 beneficiari. «Ma imprenditorialmente, per me, la vendita non è stata la soluzione ideale. Oggi vedo sempre più persone aprire un'azienda, qualificarla come start-up e avere una tensione quasi urgente verso l’exit, come se l’unico obiettivo fosse quello di una crescita fulminante per finalizzare  la vendita. Per me fondare un'azienda significa… fondare un'azienda. Quando sei un imprenditore hai anche una funzione sociale: sviluppare un’impresa, assumere persone, creare lavoro...». Ecco perché, a 40 anni, Federico non vede l’ora di ributtarsi nella mischia.
 
 

di Emanuele Elli

Ultimi articoli Persone

Vai all'archivio
  • Il virus si vince con la contaminazione. Dei saperi

    Ne e' convinta Alessia Melegaro, demografa e direttore del Covid Crisis Lab. Una contaminazione e un network che devono essere costruiti in tempo di pace perche' e' difficile da improvvisare durante l'emergenza. Ecco perche' il nuovo Lab e' prima di tutto un modello perche' oggi abbiamo una parola che ci accomuna che e' Covid, ma domani potrebbero essere anche altre

  • Giorgio Sacerdoti decidera' nella controversia tra Ue e Ucraina

    Il professore della Bocconi, insieme ad altri due membri, chiamato a decidere in merito al blocco dell'esportazione di legname deciso dall'Ucraina

  • Milano Pavia andata e ritorno

    Sofia Curone studia alla Bocconi e al Conservatorio di Pavia e nel poco tempo libero suona il sax. Finita l'universita' si immagina nel Terzo settore, in ambito musicale e culturale

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30