SaveTheBox, il deposito virtuale inventato da due bocconiani
PERSONE |

SaveTheBox, il deposito virtuale inventato da due bocconiani

L'HANNO IDEATO LUIGI IZZO E SALVATORE CUTILLO, LAUREATO E STUDENTE BOCCONI. UN SERVIZIO DI STORAGE ONDEMAND CHE PERMETTE AGLI UTENTI DI LIBERARSI E DI CATALOGARE GLI OGGETTI DI TROPPO, GUADAGNANDO SPAZIO E TEMPO

“È cominciato tutto quando dovevamo partire per un exchange all’estero, ma non avevamo la possibilità di depositare tutti gli oggetti accumulati e portati a Milano, essendo noi studenti fuori sede. Non trovando un servizio che facesse al caso nostro, abbiamo pensato di inventarlo noi.” È così che è nato SaveTheBox, il servizio di storage on-demand ideato da Luigi Izzo, laureato in Accounting, financial management and control e Salvatore Cutillo, studente di Economic and social sciences. Il servizio offre agli utenti la possibilità di riprendere possesso degli spazi in casa o in ufficio occupati da oggetti di uso non quotidiano, il tutto con pochi click. “SaveTheBox prende in consegna gli oggetti, li deposita e li restituisce quando e come l’utente desidera”, spiegano i due startupper, “si tratta di una piattaforma online che permette di accedere al proprio armadio virtuale e visualizzare e catalogare i singoli oggetti con la possibilità di richiamarne anche uno solo per volta”.

Il servizio offre anche la possibilità di fotografare i singoli oggetti nelle scatole e di categorizzarli, diventando così una sorta di estensione della propria casa o del proprio ufficio. “Di solito questo tipo di servizi si adatta a interi spazi e non alle singole scatole. SaveTheBox innova un mercato esistente con un servizio dinamico e più vicino all’utente finale, aiutandolo efficacemente a riguadagnare il suo spazio e anche il suo tempo”, continuano Luigi e Salvatore.

La startup dei due giovani bocconiani è incubata da Speed MI Up, un’iniziativa della Camera di Commercio di Milano e dell’Università Bocconi (con il contributo del Comune di Milano), che aiuta e supporta i nuovi imprenditori nello sviluppo della propria idea di business.
 

di Benedetta Ciotto

Ultimi articoli Persone

Vai all'archivio
  • L'autobus flessibile riaccende i motori dopo il lockdown

    Andrea Incondi, managing director per l'Italia di Flixbus e alumnus Bocconi racconta quali strategie hanno permesso all'azienda di trasformarsi nella realta' europea che e' oggi e di ripartire dopo lo stop forzato di inizio 2020

  • Pizza si', ma americana

    Digitale, resilienza e contactless delivery in tempo di Covid: cosi' Domino's Pizza, di cui e' ceo il bocconiano Alessandro Lazzaroni, puo' far breccia nei cuori degli italiani. Anche in tempo di Covid

  • Dalle vie malfamate alla musica: il Distretto Creativo del Bronx di Bogota' lancia un messaggio forte

    L'Alumna Monica Ramirez Hartmann parla della sua esperienza come project manager nel rinnovamento urbano in Colombia

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30