Caterina e Federica insieme per l'Europa di domani
CAMPUS |

Caterina e Federica insieme per l'Europa di domani

DUE STUDENTESSE DELL'LLM EBSL SI SONO AGGIUDICATE IL PRIMO PREMIO IN UN CONCORSO SUL FUTURO DELL'EUROPA. PER LORO UN VIAGGIO A BRUXELLES PER VISITARE LE ISTITUZIONI COMUNITARIE

Caterina vuole lavorare nelle istituzioni europee. Federica mira a diventare un affermato avvocato internazionale. Insieme hanno scritto un paper, dal titolo Lo Stato di diritto e la democrazia, che si è aggiudicato il primo premio del bando “La mia Europa di domani. Concorso di idee per studenti universitari sul futuro dell’Europa”, promosso da Centro Universitario Interdipartimentale di Ricerca on European Affairs CREAF, Agenda Geopolitica di Fondazione Ducci e Movimento Europeo in Italia e riservato a studenti cittadini dell’Unione Europea iscritti a una università italiana. Caterina Nardo, 27 anni, di Vibo Valentia, e Federica Del Gaiso, 24 anni, di Viterbo, sono iscritte al LLM in European Business and Social Law dell’Università Bocconi diretto da Maria Lillà Montagnani e, come ricordato in precedenza, hanno aspirazioni di carriera molto diverse al termine del proprio percorso di studi. “Stavamo preparando l’esame di Diritto dell’Unione Europea quando siamo venute a conoscenza di questo bando”, raccontano le studentesse, “e quindi eravamo pienamente calate nella parte. Il regolamento non prescriveva che si dovesse necessariamente lavorare in coppia, ma abbiamo pensato che unendo i nostri due profili, uno più orientato alla parte business, l’altro a quella pubblica, potessimo fare un buon lavoro. E anche un’utile esercitazione in vista dell’esame”.

Il paper, che aveva come condizione quella di non superare le 10 cartelle, contiene una serie di proposte per il futuro dell’Europa, un punto di vista di due giovani studentesse su quello che dovrà essere, nei loro auspici, un cammino verso “la costituzione di un’Europa federale”. Il premio, oltre a una somma in denaro, raccontano Caterina e Federica, “sarà una visita presso le istituzioni europee a Bruxelles. Il nostro lavoro è stato inoltre selezionato tra quelli meritevoli di pubblicazione sui siti web di Creaf e Movimento Europeo in Italia, nonché sul profilo del Movimento Europeo Italia iscritto sulla piattaforma della conferenza sul futuro dell’Europa e sul prossimo numero della rivista online Agenda Geopolitica. La Bocconi offre molte opportunità ai propri studenti, bisogna saperle cogliere”.
 

di Davide Ripamonti

Ultimi articoli Campus

Vai all'archivio
  • La mano che l'Universita' tende ai suoi studenti

    Trentotto milioni di euro per l'anno 21/22; uno studente su quattro benificiario di forme di agevolazione; 545 studenti sostenuti con agevolazioni need based. I numeri e i programmi della mobilita' sociale alla Bocconi

  • CIVICA ottiene il via libera dalla Commissione europea: l'alleanza universitaria continua la sua espansione

    CIVICA The European University of Social Sciences, di cui Bocconi e' membro fondatore, e' una delle 16 alleanze universitarie europee che continueranno a ricevere un sostegno dal programma Erasmus+ 2022/27

  • Il decollo della Space Economy

    Le sfide e le opportunita' della space economy, destinata a diventare un'economia da un trilione di dollari nel giro di pochi anni, nel nuovo podcast Story Scanner

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31