Bocconi Meets Fall, un giro del mondo, virtuale, in 80 giorni
CAMPUS |

Bocconi Meets Fall, un giro del mondo, virtuale, in 80 giorni

UNA FORMULA NUOVA, IMPOSTA DALLE NECESSITA', CHE HA DIMOSTRATO DI FUNZIONARE BENISSIMO. E CHE NON VERRA' ABBANDONATA, MA AFFIANCATA, DAGLI INCONTRI IN PRESENZA

Saper cogliere le opportunità offerte da una situazione altrimenti negativa è una grande qualità. Ed è quanto ha saputo fare il Servizio Orientamento dell’Università Bocconi che non potendo, per i noti motivi, svolgere in presenza la sessione autunnale dei Bocconi Meets, i tradizionali incontri all’estero rivolti a studenti liceali e universitari per conoscere l’offerta formativa dell’Università, organizzati in collaborazione con la Bocconi Alumni Community, ne ha approfittato per proporre un nutrito programma online. Si perde qualcosa dal lato umano, ma si guadagna molto in termini numerici perché le persone raggiungibili sono potenzialmente molte di più.

Si comincia il 28 settembre in America Latina e si finisce il 14 dicembre con l’area Spagna-Portogallo, per un totale di 10 incontri che coinvolgeranno gran parte del mondo, in particolare in zone strategicamente importanti per l’Università e prendendo in considerazione, novità introdotta con questa edizione, non singole città o paesi ma vere e proprie macroaree. E dove non si va in questa occasione, come per esempio la Cina, si andrà in primavera.

“Quando abbiamo deciso di trasformare, sull’onda della necessità, gli incontri in presenza in appuntamenti in distance”, spiega il prorettore agli Affari internazionali, Stefano Caselli, “lo abbiamo fatto per far percepire che le nostre attività nel mondo non si fermano mai. Adesso invece proseguiamo perché gli incontri online ci vengono richiesti dagli studenti e dalle loro famiglie. Quando sarà possibile”, continua Caselli, “torneremo a organizzare gli incontri in presenza, ma manterremo vivi anche quelli in distance che ci permettono di allargare di molto i nostri orizzonti e la possibilità di raggiungere il mercato”.  
“Gli incontri di Bocconi Meets permettono ai ragazzi non solo di conoscere l’offerta formativa dell’Università, che si può trovare anche sul sito, ma di capire quale sia il clima che si respira in Bocconi attraverso le parole dei testimonial presenti”, racconta Giovanni Di Francesco, chapter leader di Parigi della Bocconi Alumni Community, laureato al Clea nel 1991 e oggi consulente in Ares and Company, “e consente loro di fare confronti con le altre università internazionali. Gli alumni sono fondamentali in questo, perché raccontano la loro esperienza di vita e di studio”.

di Davide Ripamonti

Ultimi articoli Campus

Vai all'archivio
  • Se consumi poco ti premio. Per non trovarsi con l'acqua alla gola

    Un progetto realizzato da tre studenti del Bemacs, nell'ambito di una competition organizzata da Ibm, si aggiudica il primo premio grazie a un'app che prevede incentivi e penalizzazioni per il corretto utilizzo dell'acqua

  • Il SIOS 2020 celebra l'anno del digitale

    Lo Startup Italia Open Summit organizzato da StartupItalia e Universita' Bocconi vede un ricco programma di incontri online sui temi imprenditorialita', innovazione e futuro. Tra gli speaker il rettore, B4i e alcuni docenti della Bocconi, il cui palco dell'aula magna fara' da hub per la giornata finale

  • Il messaggio di Angela Merkel alla Bocconi in occasione dell'inaugurazione dell'anno accademico

    Alla cerimonia di apertura, oggi in diretta streaming, il presidente della Bocconi Mario Monti ha letto un messaggio che il Cancelliere federale tedesco ha inviato all'Universita'

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30