CAMPUS |

Italia-Inghilterra si gioca in Bocconi

LE SQUADRE DI BASKET MASCHILE E FEMMINILE DELL’UNIVERSITà OPPOSTE IL 28 FEBBRAIO IN UN QUADRANGOLARE A LIUC CASTELLANZA, OXFORD E CAMBRIDGE

La locandina della manifestazione

Il grande basket internazionale universitario sbarca in Bocconi. Il 28 febbraio, infatti, si svolgerà a Milano, presso la Palestra Forza e Coraggio di via Gallura 8, la seconda edizione del Bocconi Basketball Spring Challenge, che opporrà quest’anno le squadre maschili e femminili di Università Bocconi, Liuc Castellanza, Oxford e Cambridge. Un’occasione per vedere giocatori e giocatrici provenienti da ogni parte del mondo difendere i colori della propria università in “un appuntamento”, spiega il presidente dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Bocconi Sport Team, Alessandro Ciarlo, “che organizzeremo ogni anno e che, anzi, vedremo di accrescere sempre più per quanto riguarda il numero e la qualità delle squadre partecipanti”.  “Abbiamo la preziosa opportunità di confrontarci sotto il punto di vista tecnico ma soprattutto umano con università, come quelle inglesi e anglosassoni in generale”, dice Dino Boselli, 16 di basket in serie A tra Milano, Varese e Brescia, oltre 40 presenze in Nazionale, e dal ’97 responsabile delle attività extradidattiche della Liuc, “dove la tradizione dello sport è consolidata. Dobbiamo cercare di ‘carpire’ qualcosa di questa loro mentalità. Noi, da questo punto di vista, siamo ancora agli albori”.

Tra gli uomini la rivalità tra Bocconi e Liuc (che disputano entrambe il campionato Fip di serie D) non è secolare come quella tra Oxford e Cambridge, ma è comunque sentita: “I rapporti con la Bocconi sono ottimi, ma in campo i miei giocatori faranno di tutto per vincere e riscattare la sconfitta dell’anno scorso”.



di Davide Ripamonti

Ultimi articoli Campus

Vai all'archivio
  • Svolte al via con la storia di Poste

    Con i punti chiave della trasformazione di Poste Italiane, raccontati dal suo amministratore delegato Matteo Del Fante, e con il focus del dean di SDA Bocconi Giuseppe Soda sul perche' sia necessario investire sulla formazione, e' partito il progetto Svolte, realizzato da SDA Bocconi con il Corriere

  • Svolte: cosi' SDA Bocconi e Corriere raccontano come la formazione trasforma vite e aziende

    Undici storie con protagonisti alumni, imprese e prof per raccontare come le competenze siano un profondo motore di cambiamento. E per tutti la possibilita' di iscriversi a un programma di sette masterclass che possono accendere la scintilla della trasformazione

  • Sandro Castaldo presidente di Ifsam

    Il docente di marketing sara' a capo dell'importante federazione per il prossimo biennio

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31