City piu' smart dopo la pandemia
SNACK NEWS |

City piu' smart dopo la pandemia

IN QUESTA PUNTATA, EDOARDO CROCI METTE IN EVIDENZA L'ACCELERAZIONE CHE NEGLI ULTIMI DUE ANNI STA SUBENDO LA TRASFORMAZIONE DELLE NOSTRE CITTA'

C’è un prima e un dopo coronavirus. In tutto. Cambiamo noi, cambiano le nostre abitudini. E con noi cambiano le città. Vi ricordate la teoria della città dei 15 minuti? Quella che intende riorganizzare le metropoli in modo che un cittadino lavori e trovi tutti i servizi di cui ha bisogno entro i 15 minuti di distanza a piedi da dove risiede. Beh si va sempre in quella direzione: la distanza media percorsa dai lavoratori milanesi è diminuita di oltre il 50% dal 2019 ad oggi. E quindi più servizi di prossimità. Ma come sono cambiati lavoro, stili di vita e mobilità in questi due anni di pandemia? Risponde Edoardo Croci, professore di Economics of Sustainable urban regeneration dell’Università Bocconi.

L'immagine mostra la copertina della puntata di Snack news

di Andrea Celauro

Ultimi articoli Snack news

Vai all'archivio
  • Intelligenza artificiale e futuro trionfano nel contest di Snacknews

    Ad aggiudicarsi la vittoria una videopillola di quattro studenti del Liceo artistico Umberto Boccioni di Milano. Che saranno premiati il 23 maggio dal rettore della Bocconi Gianmario Verona e dal vicedirettore del Corriere della Sera Daniele Manca

  • Un lavoretto a Londra

    Dopo la Brexit non esiste piu' la libera circolazione tra Regno Unito e Unione europea. Spiega tutto, in questa puntata, Maria Antonia Panasci'

  • Si puo' mettere un tetto agli stipendi dei ceo?

    Retribuzioni esorbitanti degli amministratori delegati di alcune grandi multinazionali spingono a riflettere su come si componga il loro stipendio. Ne discute in questa puntata Arnaldo Camuffo

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31