MSc in Management: Reputazione, contenuti e ricerca i punti di forza
DIDATTICA |

MSc in Management: Reputazione, contenuti e ricerca i punti di forza

SPIEGA ALESSANDRO MINICHILLI, DIRETTORE DEL CORSO DI LAUREA CHE FORMA I MANAGER GLOBALI

È il corso “ad ampio spettro” per antonomasia tra i Master of Science offerti dall’Università Bocconi. Che però ha il compito di formare specialisti. La cosa non deve sembrare in contraddizione e il perché lo spiega Alessandro Minichilli, professore ordinario presso il Dipartimento di management & tecnologia dell’Università Bocconi e direttore del corso di laurea magistrale in Management: “Formiamo specialisti per le diverse funzioni aziendali”, spiega Minichilli, “con un percorso che prevede, nel primo anno, una dettagliata panoramica di tutte le funzioni e, nel secondo, la scelta di un percorso specifico. Con l’obiettivo finale di formare manager che raggiungano posizioni apicali”. Un perfetto bilanciamento tra apertura e verticalizzazione. Il corso è erogato sia in italiano (tre classi), sia in inglese (due classi), ma è a tutti gli effetti un programma internazionale, che adotta l’inglese come lingua ufficiale. “Nelle classi in inglese è cresciuta molto la domanda da parte di studenti stranieri, che provengono da alcuni dei principali paesi europei. Il corso ha una notevole reputazione internazionale. Tra gli italiani abbiamo richieste da studenti di ogni parte d’Italia e dobbiamo applicare una forte selezione all’ingresso”.

Corsi di laurea in management sono offerti da molte università in Europa, anche di altissimo profilo. Qual è il punto di forza del corso Bocconi che lo rende così attrattivo anche sul mercato internazionale: “Direi un mix di elementi”, prosegue Minichilli, “l’attrattività dell’Università, che è ai primi posti nei ranking e che soprattutto nel management ha raggiunto posizioni di assoluto vertice; poi l’offerta dei contenuti: tante possibilità curriculari, double degree, molti scambi, molte opportunità di specializzazione. L’attività didattica è inoltre arricchita dall’intervento in aula di professionisti con specifiche esperienze, visite aziendali, discussioni di case study, seminari ad hoc, lavori di gruppo.
Infine, importantissimo, siamo una vera research university, nella quale vengono portati in aula i risultati delle ricerche prodotte all’interno”.

Per quanto riguarda la collocazione sul mercato del lavoro, il corso di laurea magistrale è quello con l’employement più variegato: “Circa un terzo trova posto nella consulenza”, continua Minichilli, “un altro terzo nell’industria e la restante parte nei servizi, compresi i big four, il finance e l’insurance”.

di Davide Ripamonti

Ultimi articoli Didattica

Vai all'archivio
  • Teaching Awards: i riconoscimenti 2020/2021 assegnati oggi

    In 30, divisi per scuola, i docenti premiati nelle categorie student satisfation e innovation

  • Premiati i progetti di Brand management

    Arredamento e settore vinicolo al centro dei lavori di gruppo degli studenti

  • Summer School, formula mista per il record di iscritti

    Sia on campus sia online, l'edizione di quest'anno supera i mille partecipanti complessivi nei quattro diversi programmi

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31