Bocconi Meets Fall, un giro del mondo, virtuale, in 80 giorni
CAMPUS |

Bocconi Meets Fall, un giro del mondo, virtuale, in 80 giorni

UNA FORMULA NUOVA, IMPOSTA DALLE NECESSITA', CHE HA DIMOSTRATO DI FUNZIONARE BENISSIMO. E CHE NON VERRA' ABBANDONATA, MA AFFIANCATA, DAGLI INCONTRI IN PRESENZA

Saper cogliere le opportunità offerte da una situazione altrimenti negativa è una grande qualità. Ed è quanto ha saputo fare il Servizio Orientamento dell’Università Bocconi che non potendo, per i noti motivi, svolgere in presenza la sessione autunnale dei Bocconi Meets, i tradizionali incontri all’estero rivolti a studenti liceali e universitari per conoscere l’offerta formativa dell’Università, organizzati in collaborazione con la Bocconi Alumni Community, ne ha approfittato per proporre un nutrito programma online. Si perde qualcosa dal lato umano, ma si guadagna molto in termini numerici perché le persone raggiungibili sono potenzialmente molte di più.

Si comincia il 28 settembre in America Latina e si finisce il 14 dicembre con l’area Spagna-Portogallo, per un totale di 10 incontri che coinvolgeranno gran parte del mondo, in particolare in zone strategicamente importanti per l’Università e prendendo in considerazione, novità introdotta con questa edizione, non singole città o paesi ma vere e proprie macroaree. E dove non si va in questa occasione, come per esempio la Cina, si andrà in primavera.

“Quando abbiamo deciso di trasformare, sull’onda della necessità, gli incontri in presenza in appuntamenti in distance”, spiega il prorettore agli Affari internazionali, Stefano Caselli, “lo abbiamo fatto per far percepire che le nostre attività nel mondo non si fermano mai. Adesso invece proseguiamo perché gli incontri online ci vengono richiesti dagli studenti e dalle loro famiglie. Quando sarà possibile”, continua Caselli, “torneremo a organizzare gli incontri in presenza, ma manterremo vivi anche quelli in distance che ci permettono di allargare di molto i nostri orizzonti e la possibilità di raggiungere il mercato”.  
“Gli incontri di Bocconi Meets permettono ai ragazzi non solo di conoscere l’offerta formativa dell’Università, che si può trovare anche sul sito, ma di capire quale sia il clima che si respira in Bocconi attraverso le parole dei testimonial presenti”, racconta Giovanni Di Francesco, chapter leader di Parigi della Bocconi Alumni Community, laureato al Clea nel 1991 e oggi consulente in Ares and Company, “e consente loro di fare confronti con le altre università internazionali. Gli alumni sono fondamentali in questo, perché raccontano la loro esperienza di vita e di studio”.

di Davide Ripamonti

Ultimi articoli Campus

Vai all'archivio
  • La squadra di Gianmario Verona

    Catherine De Vries si aggiunge al team del rettore che guidera' l'ateneo per il terzo mandato consecutivo. Confermati gli altri dean e prorettori. Innovazione, diversity e inclusivita' le priorita'

  • Con FTxBocconi i giovani talenti si sfidano per ridisegnare il mondo business

    Aperte fino al 24 novembre le applications alla competition internazionale di Bocconi e Financial Times rivolta a studenti universitari e giovani professionisti per stimolare nuove idee in tema di policy, imprenditorialita', finanza e marketing. Saranno selezionati 150 partecipanti per il Challenge che si svolgera' online a febbraio

  • Bocconi nella top 5 europea di US News

    Nel ranking di Economics and Business, basato sulla ricerca e sulla reputazione accademica, la Bocconi sale alla 18a posizione nel mondo e 5a in Europa. Settima al mondo per le collaborazioni internazionali nei paper accademici

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31