La Scuola di Giurisprudenza vola in America
DIDATTICA |

La Scuola di Giurisprudenza vola in America

LA SCUOLA E' STATA INVITATA A WASHINGTON IN OCCASIONE DEL MEETING ANNUALE DELL'ASSOCIATION OF AMERICAN LAW SCHOOLS. UN ONORE RISERVATO A POCHI AL DI FUORI DEGLI USA

Un grande passo avanti nel processo di internazionalizzazione che la Scuola di Giurisprudenza dell’Università Bocconi ha di recente intrapreso. Così, in sintesi, si può definire la recente partecipazione di una delegazione bocconiana, composta dal direttore Pietro Sirena e dai docenti Oreste Pollicino e Miriam Allena,  all’evento annuale dell’Association of American Law Schools, tenutosi a Washington a inizio gennaio.
“Il fatto più rilevante”, spiega Sirena, “è che a questo evento siamo stati invitati, anche come relatori. Ed è un onore riservato a poche università non americane, pochissime se si considerano solo quelle europee”. Il meeting annuale dell’AALS è il luogo in cui si discute di programmi, di indirizzi culturali ed è anche “una  grande occasione di networking”, aggiunge Miriam Allena, “oltre a darci l’opportunità di presentare i nostri due master, l’LLM in Law of Internet Technology, partito nell’anno accademico 2018-2019, e l’LLM in European Business and Social Law che sarà attivo dall’anno accademico 2020-2021”.

Oltre che un’opportunità di prestigio, perché, come ricorda Oreste Pollicino, “è strategicamente molto importante questo coinvolgimento in una realtà internazionale”,   è anche un enorme vantaggio pratico poter presentare i programmi in un unico luogo, invece che girare per le singole università: “Qui infatti sono presenti, oltre ai potenziali studenti, anche i dean e i direttori dei dipartimenti delle varie università americane, ed è per noi un fondamentale canale di recruitment”, riprende Sirena.
Ma la crescente internazionalizzazione della Scuola non è attestata solo dall’invito a partecipare al convegno dell’AALS, ci tiene a precisare il direttore, “ma anche dal nostro ingresso come Institutional member nell’American Society of Comparative Law, che pubblica una rivista, American Journal of Comparative Law, nel cui risvolto di copertina compariranno il mio nome e quello di Pollicino. E’ un grande riconoscimento per la Bocconi e un attestato di stima in ambito americano”.

Un altro degli obiettivi che si è data la Scuola è quello di attrarre studenti stranieri, data la particolare struttura dei master. “Il nostro corso di laurea magistrale di cinque anni”, continua Pietro Sirena, “è incentrato sul diritto italiano per il 70% e su quello europeo per il 30%. Particolare importante, il diritto europeo viene insegnato in inglese. Gli studenti che si iscriveranno all’LLM prenderanno quindi parte a quel 30% di corsi insegnati in lingua inglese accanto agli studenti del corso di laurea, favorendo così anche l’internazionalizzazione dell’aula”. 
 

di Davide Ripamonti

Ultimi articoli Didattica

Vai all'archivio
  • Con una nuova laurea triennale, la Bocconi insegna i metodi per l'intelligenza artificiale

    Dall'anno accademico 2020 2021, il Bachelor of Science in Mathematical and Computing Sciences for Artificial Intelligence fornira' gli strumenti necessari a capire gli strumenti di machine learning che stanno rivoluzionando le scienze sociali e naturali

  • Training Camp, un'occasione per imparare dai big del settore degli investimenti

    Nell'ambito della Algebris Chair oltre 30 studenti si sono confrontati per una settimana con alcuni dei migliori funds manager

  • Cliniche legali, quando un consiglio puo' fare la differenza

    Gli studenti del corso di laurea in giurisprudenza, coordinati da Melissa Miedico, forniscono, nell'ambito del loro percorso universitario, presso due sportelli sul territorio attivita' di supporto e assistenza in campo legale per un anno

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29