Un nuovo mercato per le aziende
PERSONE |

Un nuovo mercato per le aziende

UN PASSATO NEL MONDO DEL NON PROFIT E POI A GOOGLE E YOUTUBE, PAOLA MARINONE HA LANCIATO BUZZMYVIDEOS, CHE OFFRE SERVIZI E TECNOLOGIE PER FAVORIRE LA CRESCITA DELL'AUDIENCE E LA MONETIZZAZIONE DEI CONTENUTI IN RETE

Per chi pubblica contenuti video su YouTube, BuzzMyVideos è ormai il network di riferimento. L’idea di Paola Marinone, maturata durante i suoi trascorsi in Google e in YouTube, si è concretizzata in un una start-up e altrettanto rapidamente si è evoluta al suo stadio attuale di scale up, confermando la sede a Londra e la mission di offrire servizi e tecnologie per favorire la crescita dell’audience e la monetizzazione dei contenuti in rete.

«I margini di crescita sono ancora molto ampi», commenta la giovane imprenditrice, laureata Clapi nel 2003 con una tesi sul non profit, «perché il video sul web è una forma di comunicazione sempre più virale. Tanto che, in questa fase, abbiamo inaugurato una nuova linea di business, che porta la nostra tecnologia alle aziende, ai publisher, alle agenzie creative, ai direttori marketing». L’approccio a questo nuovo mercato ha allargato gli orizzonti di BuzzMyVideos e proiettato l’impresa a uno stadio di evoluzione più complesso.

«In questo momento le priorità sono quella di scalare in modo veloce sul mercato, che è fortemente competitivo, e di valorizzare l’azienda lavorando  sull’organizzazione interna, perché si tratta di affiancare il modello B2B nuovo a quello B2C», commenta Paola. Per questo, dopo un momento nel quale è stato molto importante il contributo del venture capital, il management di BuzzMyVideos ha preferito non percorrere la strada di nuovi finanziamenti esterni.

«La nuova linea di business è stata sviluppata creando partnership perché non dobbiamo più scalare per creare valore aziendale, ora è il momento di ottimizzare e massimizzare il profitto», spiega la bocconiana. «È come essere in una seconda fase di start up. Ricordo che quando, dopo aver lavorato 4 anni nel non profit, sono passata alle tech company ho notato che c’era un mindset comune tra i due ambienti, ovvero la voglia di cambiare il mondo».

di Emanuele Elli

Ultimi articoli Persone

Vai all'archivio
  • La soluzione e' nei dettagli

    Il Covid19 siamo noi, la sua forza e' nei nostri comportamenti, la sua possibilita' di diffondersi dipende dalle molteplici variabili che caratterizzano le nostre citta'. Per questo, non solo e' difficile fare previsioni semplicistiche, ma e' necessario adottare un approccio multidisciplinare, racconta la direttrice del One Health Center della Florida e membro dello Iac Bocconi, Ilaria Capua

  • Il virus si vince con la contaminazione. Dei saperi

    Ne e' convinta Alessia Melegaro, demografa e direttore del Covid Crisis Lab. Una contaminazione e un network che devono essere costruiti in tempo di pace perche' e' difficile da improvvisare durante l'emergenza. Ecco perche' il nuovo Lab e' prima di tutto un modello perche' oggi abbiamo una parola che ci accomuna che e' Covid, ma domani potrebbero essere anche altre

  • Giorgio Sacerdoti decidera' nella controversia tra Ue e Ucraina

    Il professore della Bocconi, insieme ad altri due membri, chiamato a decidere in merito al blocco dell'esportazione di legname deciso dall'Ucraina

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31