LIBRI |

Corti europee e democrazia

RULE OF LAW, INDIPENDENZA E ACCOUNTABILITY. UNA PANORAMICA DI RIFLESSIONI INCENTRATE SULL'INDIPENDENZA DEL POTERE GIUDIZIARIO IN EUROPA NEL LIBRO DI PITRUZZELLA, POLLICINO E BASSINI PER EGEA

L’indebolimento del potere giudiziario, coltivato spesso subdolamente tramite artifici in grado di erodere la distanza che separa la magistratura dall’esecutivo e dal legislativo, costituisce uno dei tratti tipici delle regressioni democratiche che si consumano sotto i colpi delle forze populiste.

“L’Europa, in questo momento storico,”, affermano Giovanni Pitruzzella, Oreste Pollicino e Massimo Bassini in Corti europee e demograzia (Bocconi editore 2019; 140 pagg.; 22 euro), prefazione di Marta Cartabia, “rappresenta un case study particolarmente fecondo, dove soprattutto nei paesi dell’Est, come Polonia, Ungheria e Romania, la crisi della rule of law si è alimentata proprio dell’assottigliamento, se non dell’annullamento, di quelle funzioni di controspinta che il potere giudiziario racchiude”.

Si assiste, in questo scenario, a una contrapposizione che viene esacerbata tra potere politico che vanta una legittimazione popolare e potere giudiziario che ne rivendica la soggezione alla legge.

Ed è proprio per questa sua funzione di baluardo della legalità che il potere giudiziario viene fatto oggetto di attacchi da parte di chi punta a superare il primato del diritto per imporre una volontà del popolo di cui pretende di farsi unico interprete.
Nasce da queste dinamiche l’esigenza di una riflessione che investa ad ampio raggio le garanzie che nel diritto europeo e degli Stati membri si impongono a presidio dell’indipendenza del potere giudiziario e le tensioni con le quali le stesse si devono confrontare.
 
Giovanni Pitruzzella è professore ordinario di Diritto costituzionale. Dal 2011 è Presidente dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato. Tra i più recenti volumi pubblicati: Profili costituzionali dell’Unione Europea (insieme a R. Bin e P. Caretti), l’ultima edizione del manuale Diritto Costituzionale (di cui è coautore insieme a R. Bin) e il volume Competition and patent law in the pharmaceutical sector. An international perspective (insieme a G. Muscolo).
Oreste Pollicino è nato a Messina e laureato nel marzo del 1999 presso la Facoltà di giurisprudenza dell'Università di Messina. Ha conseguito un LLM in European Law presso il College of Europe, a Bruges. E' professore ordinario di diritto costituzionale all'Università Bocconi di Milano e avvocato cassazionista.
Massimo Bassini è assegnista di ricerca in Diritto costituzionale nell’Università Bocconi.

Scarica la copertina online
Acquista il volume online

di Susanna Della Vedova

Ultimi articoli Libri

Vai all'archivio
  • Pivot verso il futuro Liberare valore e generare crescita nell'era della post disruption

    Un libro per le aziende desiderose di abbracciare il cambiamento e di adottare quelle strategie e quelle tecnologie necessarie per continuare a reinventarsi

  • 1919 Piazza, mobilitazioni, potere

    Storie di uomini e donne coinvolti in un rapido processo di alfabetizzazione politica. Attori solitamente invisibili sulla scena della grande storia che rendono tanto interessante lo studio di quel periodo. Ma chi sono realmente? a rivelarlo e' Roberto Bianchi nel suo nuovo libro

  • Il gioco degli opposti

    Storie di innovazione di successo, di leadership in cui nel cambiamento si e' mantenuto il bilanciamento tra elementi diversi e in antitesi tra loro. Quali sono? A svelarlo sono Andrea Piccaluga, Alberto Di Minin, Cristina Marullo

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31