Shenzhen, melting pot e creativita' alla cinese
OUTGOING |

Shenzhen, melting pot e creativita' alla cinese

DA PICCOLO VILLAGGIO A METROPOLI CON 12 MILIONI DI ABITANTI, LA CITTA' CINESE E' OGGI UNO DEI CENTRI MONDIALI DELL'ELETTRONICA. COME SPIEGA L'ALUMNA CINZIA PALUMBO

Prima del 1980, Shenzhen era un villaggio di pescatori e le condizioni di vita erano così difficili che molti degli abitanti hanno cercato fortuna nella vicina Hong Kong. Oggi, dopo circa quarant’anni la città è diventata una megalopoli con 12 milioni di abitanti, un pil che sta per superare quello di Hong Kong e uno dei poli hi-tech più importanti al mondo. A Shenzhen, infatti, si produce circa il 90% degli apparecchi tecnologici presenti sul mercato e i colossi dell’elettronica, Huawei, Tencent, Dji, hanno sede qui: tutto ciò le è valso l’appellativo di China's Silicon Valley.
I pescatori sono ormai un lontano ricordo e la popolazione attuale è costituita da persone provenienti da ogni angolo della Cina e da ogni paese del mondo; gli anziani che tramandavano il mestiere del mare ai figli e ai nipoti hanno dovuto accettare il fatto che i loro discendenti  abbiano maggiore dimestichezza con i computer piuttosto che con le reti e le imbarcazioni di legno. Con un’età media inferiore ai 30 anni, i nuovi abitanti di Shenzhen parlano più frequentemente l’inglese del cinese e contribuiscono con il loro lavoro alla definizione del progresso mondiale.
Una testimonianza di questa straordinaria trasformazione della città e della sua storia migratoria è il quartiere di Baishizhou, con le sue stradine strette, i mercati e i ristoranti che rappresentano tutte le province della Cina. In questo melting pot culturale, Shenzhen è diventata anche un interessante centro creativo con una scena artistica decisamente fiorente e lo dimostrano poli come l’Otc Loft Creative Culture Park, un agglomerato di spazi espositivi e locali di tendenza con musica dal vivo. Qui ha sede anche il Contemporary Art Terminal, un museo d’arte contemporanea di oltre tremila metri quadrati.
Decisamente più imponente è il nuovo Design Society, il centro culturale che si estende per oltre 70mila metri quadrati nella zona di Shekou, situata nell’estremità della città, verso Macao. Nato da una collaborazione fra il China Merchants Holding e il Victoria & Albert Museum di Londra, ospita collezioni permanenti e importanti mostre che si arricchiscono di pezzi presi in prestito dal museo londinese.
Accanto a quest’area, si trova l’affascinate distretto di Nantou, il più antico insediamento di Shenzhen che conserva ancora oggi le sue mura fortificate risalenti all’epoca Ming: questo luogo in cui il tempo sembra essersi fermato, rispetto al proliferare di grattacieli ed edifici avveniristici che disegnano lo skyline della città, ospita Bi-City, la Biennale di architettura e urbanistica di Shenzhen.
 
A cura di Ilaria De Bartolomeis

Cinzia Palumbo
Laureata nel 2010 in Marketing management presso la Bocconi, con un double degree alla Business School Esade. Dal 2015 lavora a Shenzhen nella sede centrale di Dji, azienda del settore dei droni civili e della tecnologia di imaging aereo, dove ricopre il ruolo di Global Senior Brand
Manager: si occupa della gestione di partnership strategiche con altri colossi tech e di shopper marketing e brand development nei mercati emergenti, fra cui quello dell’America Latina
 

di Cinzia Palumbo

Ultimi articoli Outgoing

Vai all'archivio
  • A Berlino per cercare un futuro diverso

    Laureata da un anno, Clara Del Genio lavora per Zalando nella metropoli tedesca

  • Bruxelles, la capitale del lobbying

    La piu' internazionale delle citta' europee raccontata dall'alumnus Alessandro Gropelli, direttore della comunicazione dell'Associazione europea di telecomunicazioni (Etno)

  • Madrid, la citta' delle terrazze

    L'alumnus Massimo Carone racconta la vita nella capitale spagnola, sempre in equilibrio tra mondanita' e rigore

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31