Il segreto di apprendere e far apprendere
CAMPUS |

Il segreto di apprendere e far apprendere

L'ACCELERAZIONE DELLA CONOSCENZA PASSA ANCHE ATTRAVERSO QUELLA DELLE MACCHINE, COME SOTTOLINEA GIANMARIO VERONA NELL'EDITORIALE DI PRESENTAZIONE DEL NUOVO NUMERO DEL MENSILE BOCCONI VIASARFATTI25

Apprendimento è la parola chiave che sta dietro a ogni progresso culturale, scientifico e tecnologico. Progressi che oggi si realizzano con ritmi e accelerazioni solo pochi anni fa impensabili e che sono possibili solo perché ad apprendere non è più solo l’uomo ma anche le macchine. Il machine learning e il deep learning rendono infatti possibile l’analisi e l’interpretazione dei dati su larga scala e consentono alle macchine di autoregolarsi ed apprendere in funzione dei feedback ricevuti ed è questo che sempre di più farà la differenza nei processi di apprendimento individuali, sociali, industriali e istituzionali.

A condurci in questo nuovo futuro, che in realtà è già presente, in questo numero di Via Sarfatti 25 è Riccardo Zecchina, Vodafone Chair in Data Science and Machine Learning, e con lui i ricercatori che nell’ambito della loro attività di ricerca, che va dallo studio dei social networks a quello della diffusione di malattie virali, dall’analisi delle reti di connessione all’implementazione di nuovi algoritmi, utilizzano strumenti di data science e data analytics. Si tratta di studiosi provenienti da campi disciplinari che vanno dal Marketing alla Statistica, dalla Demografia alla Fisica che hanno trovato nelle nuove discipline computationally-intensive una nuova spinta a progredire. A conferma che la spinta scientifica innovativa e vitale del machine learning è completamente interdisciplinare.

Ed è sempre la volontà a migliorare e ad avanzare nella capacità di trasmissione della conoscenza che ha riportato sui banchi i professori della Bocconi. Ancora una volta la parola chiave è apprendere mentre lo strumento questa volta è il Beat, il programma Bocconi Excellence in Advanced Teaching promosso dal Built, Bocconi University Innovations in Learning and Teaching.

Obiettivo del programma è imparare a insegnare secondo metodi e approcci innovativi in grado di valorizzare l’esperienza d’aula. Un programma quindi rivolto ai professori ma che avrà impatto soprattutto sui nostri studenti. Knowledge that matters, il nuovo pay off di Bocconi, significa anche questo. Perché produzione del sapere e sua divulgazione sono le due facce di una stessa medaglia.

di Gianmario Verona, rettore

Ultimi articoli Campus

Vai all'archivio
  • Trump e la guerra commerciale con la Cina

    A Morning Call, programma del Sole 24 Ore Tv, Gianmarco Ottaviano discute del riflesso sulla situazione internazionale delle azioni unilaterali di Trump

  • La Bocconi discute di politiche sul cambiamento climatico alla Cop 25

    La conferenza annuale dedicata dalle Nazioni Unite al climate change, la cui tappa e' stata spostata a Madrid, vedra' nuovamente la partecipazione dell'Universita' attraverso il centro di ricerca GREEN

  • Tatiana Larinova in concreto

    La pluripremiata solista di pianoforte si esibira' giovedi' 28 novembre nell'aula magna di via Gobbi 5

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31