Hec Tennis Challenge, la' dove giocano i campioni
CAMPUS |

Hec Tennis Challenge, la' dove giocano i campioni

IL BOCCONI SPORT TEAM PARTECIPA AL TORNEO INTERNAZIONALE UNIVERSITARIO DI TENNIS A SQUADRE CHE SI SVOLGE QUEST'ANNO AL COUNTRY CLUB DEL PRINCIPATO DI MONACO, DOVE OGNI ANNO, AD APRILE, SI SFIDANO I MIGLIORI GIOCATORI DEL MONDO

E’ uno dei pochissimi grandi tornei che Roger Federer non ha mai vinto. Al contrario, è uno di quelli in cui il suo grande rivale Rafael Nadal ha trionfato più spesso. Nell’albo d’oro del Master 1000 di Montecarlo figurano i nomi di alcuni dei più grandi campioni di tutti i tempi, da Borg a Lendl, da Djokovic a Vilas, Wilander e molti altri ancora.  In questo scenario suggestivo, sui campi in terra battuta del Country Club, abbarbicati a picco sul mare del Principato, si affronteranno dal 6 all’8 ottobre nel Torneo Internazionale HEC Clay Court Challenge  i tennisti di sei università europee, Bocconi compresa. Saranno Marco Maiorana (classifica Fit 2.6), Andrea Cattaneo (2.8), Jacopo De Maio (3.4), per la squadra maschile, e Elena Cortimiglia (2.8), Francesca Andreta (3.5), Benedetta Introna (3.4), per quella femminile, a rappresentare le insegne del Bocconi Sport Team a Montecarlo e a confrontarsi con alcuni dei migliori studenti/tennisti del continente.

“In questo torneo il livello è spesso davvero alto”, spiega la responsabile della squadra, Amanda Gesualdi, “non di rado partecipano giocatori e giocatrici con punti Atp, compresi tra le posizioni 500 e 1.000 della classifica mondiale. Impossibile al momento fare pronostici”. Con il suo gioco classico, fatto di rovescio a una mano, spesso in back per approcciare la rete, Andrea Cattaneo, iscritto al secondo anno del Cleacc, si tuffa con entusiasmo in questa avventura, la prima a livello internazionale con la squadra dell’Università: “Difficile fare pronostici non conoscendo gli avversari, ma sicuramente daremo tutti il meglio, perché giocare in un luogo simile è stimolante di per sé. La terra battuta, nonostante il mio gioco offensivo, è la superficie che preferisco”, spiega Andrea, che nel frattempo, anche se la sua attività agonistica varia di intensità a seconda degli impegni universitari, ha accumulato i punti per passare 2.7.

“Per me che sono di Savona il torneo di Montecarlo è un appuntamento fisso da diversi anni”, spiega Francesca Andreta, che frequenta il secondo anno della laurea specialistica in Marketing management, “ed è una cosa pazzesca pensare che fra pochi giorni saremo noi i protagonisti in campo. La terra è la mia superficie preferita e finalmente ho la possibilità di giocarci in un torneo importante, visto che i campionati universitari di solito si giocano sul veloce”. Anche per la squadra femminile gli obiettivi son difficili da inquadrare visto che le avversarie sono al momento sconosciute, “ma sappiamo che il livello nelle edizioni precedenti è sempre stato alto. Noi siamo determinate a vincere, ma certamente daremo il massimo. Poi, se incontreremo qualcuno dei campioni che qui si allenano regolarmente, sarà ancora più bello”.
 

di Davide Ripamonti

Ultimi articoli Campus

Vai all'archivio
  • Il nazionalismo e' qui per rimanere e puo' risolvere i problemi invece di causarli

    Un 'nazionalismo responsabile', spogliato della dialettica di destra, puo' servire anche alla causa progressista, scrive Yael Tamir nel suo ultimo volume. Non dimentichiamo che questa e' stata la base dello Stato sociale

  • SDA Bocconi, un nuovo assetto per vincere le sfide della ripartenza

    Il Dean Giuseppe Soda, recentemente confermato alla guida della Scuola, ha annunciato il nuovo assetto organizzativo di SDA Bocconi per i prossimi due anni

  • In ricordo di Nedo Fiano

    La comunita' Bocconi, attraverso le parole del suo presidente Mario Monti, rende omaggio al suo alumnus fuori dall'ordinario

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31