Cosi' comunico l'azienda e l'area di Rimini
PERSONE |

Cosi' comunico l'azienda e l'area di Rimini

UN VITA TRA COMUNICAZIONE E MARKETING: SABRINA WEISSBACH, LEADER BAA NELLA CITTA', SI RACCONTA

C’è un fil rouge nella carriera di Sabrina Weissbach, laureata in marketing alla Bocconi nel 1997 e Area leader BAA di Rimini: si chiama comunicazione e vendita. Sabrina, che da pochissimo ha scelto la via della professione autonoma, diventando collaboratrice di una società, Geocomitalia, che supporta le aziende nella ricerca dei nuovi clienti (e che è stata fondata da alcuni suoi ex colleghi della Bocconi), ha passato quindici anni della propria storia professionale nella funzione comunicazione e marketing di Fom Industrie, impresa produttrice di macchine utensili.
 
Com’è curare la comunicazione di un’azienda?
Quello delle macchine utensili è un ambiente molto maschile, anche numericamente: in azienda eravamo solo 18 donne tra 500 maschi. Ma la comunicazione è donna, quindi, passata la diffidenza iniziale, si è sviluppato un clima di grande fiducia. Erano anni, poi, in cui l’azienda transitava da una dimensione familiare a una realtà industriale e in cui l’obiettivo era l’internazionalizzazione. In dieci anni dipendenti e fatturati sono praticamente raddoppiati.
 
Una fase di svolta per la vostra realtà. Quali erano le sfide del suo lavoro?
Affermare il marchio del Made in Italy nella metalmeccanica rispetto al Made in Germany: era questa la sfida di ogni giorno. Una delle tante nostre eccellenze, magari meno note rispetto alla moda e al lusso.

Su cosa si basa la comunicazione efficace?
Sulla coerenza e sull’innovazione dei contenuti. Oggi le informazioni ci arrivano in gran quantità da ogni dove. Ma è il nuovo che ci colpisce. Ciò che ho sempre cercato è il contenuto di qualità, rispetto alla quantità del contenuto. Servono contenuti selezionati e orientati. E poi serve il coinvolgimento.

La comunicazione è finalizzata alla vendita
E questo è appunto il filo conduttore della mia vita: sono una comunicatrice e venditrice. Un binomio che si è evoluto, negli anni. Oggi la vendita diciamo tradizionale, ti chiamo, ti propongo un prodotto e concludiamo, non esiste più. Oggi si propone un viaggio, che deve iniziare con una conoscenza profonda del cliente, continua con tutta una serie di eventi di coinvolgimento e che solo alla fine si conclude con la vendita.
 
La sua naturalezza nel networking l’ha portata anche al suo ruolo di Area leader di Rimini. Che attività proponete?
Molte dedicate al lavoro e al marketing, ultimamente, rispetto ai temi legati alla finanza che erano la caratteristica degli anni scorsi. Ma non solo: a giugno abbiamo creato un evento sull’efficienza energetica, abbiamo visitato l’azienda Alberta Ferretti e la comunità di San Patrignano e abbiamo realizzato un incontro di coaching personale con Ivano Scolieri. L’8 settembre, poi, organizzeremo un evento in occasione del Gran Premio della MotoGP al circuito di Misano.
 

di Andrea Celauro

Ultimi articoli Persone

Vai all'archivio
  • L'uomo e' il migliore amico del cane

    Un volume di Guido Guerzoni, docente della Bocconi, racconta lo speciale rapporto a sei zampe

  • Cosi' da Pechino aiuto le imprese cinesi ad acquisire competenze

    L'esperienza da consulente di Emanuele Francia, alumnus Bocconi

  • Piero, un viaggio professionale in sette tappe

    Un'esperienza ventennale all'estero, in sette paesi ma per la stessa azienda: e' la vita dell'alumnus Novello

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31