SaveTheBox, il deposito virtuale inventato da due bocconiani
PERSONE |

SaveTheBox, il deposito virtuale inventato da due bocconiani

L'HANNO IDEATO LUIGI IZZO E SALVATORE CUTILLO, LAUREATO E STUDENTE BOCCONI. UN SERVIZIO DI STORAGE ONDEMAND CHE PERMETTE AGLI UTENTI DI LIBERARSI E DI CATALOGARE GLI OGGETTI DI TROPPO, GUADAGNANDO SPAZIO E TEMPO

“È cominciato tutto quando dovevamo partire per un exchange all’estero, ma non avevamo la possibilità di depositare tutti gli oggetti accumulati e portati a Milano, essendo noi studenti fuori sede. Non trovando un servizio che facesse al caso nostro, abbiamo pensato di inventarlo noi.” È così che è nato SaveTheBox, il servizio di storage on-demand ideato da Luigi Izzo, laureato in Accounting, financial management and control e Salvatore Cutillo, studente di Economic and social sciences. Il servizio offre agli utenti la possibilità di riprendere possesso degli spazi in casa o in ufficio occupati da oggetti di uso non quotidiano, il tutto con pochi click. “SaveTheBox prende in consegna gli oggetti, li deposita e li restituisce quando e come l’utente desidera”, spiegano i due startupper, “si tratta di una piattaforma online che permette di accedere al proprio armadio virtuale e visualizzare e catalogare i singoli oggetti con la possibilità di richiamarne anche uno solo per volta”.

Il servizio offre anche la possibilità di fotografare i singoli oggetti nelle scatole e di categorizzarli, diventando così una sorta di estensione della propria casa o del proprio ufficio. “Di solito questo tipo di servizi si adatta a interi spazi e non alle singole scatole. SaveTheBox innova un mercato esistente con un servizio dinamico e più vicino all’utente finale, aiutandolo efficacemente a riguadagnare il suo spazio e anche il suo tempo”, continuano Luigi e Salvatore.

La startup dei due giovani bocconiani è incubata da Speed MI Up, un’iniziativa della Camera di Commercio di Milano e dell’Università Bocconi (con il contributo del Comune di Milano), che aiuta e supporta i nuovi imprenditori nello sviluppo della propria idea di business.
 

di Benedetta Ciotto

Ultimi articoli Persone

Vai all'archivio
  • Pizza si', ma americana

    Digitale, resilienza e contactless delivery in tempo di Covid: cosi' Domino's Pizza, di cui e' ceo il bocconiano Alessandro Lazzaroni, puo' far breccia nei cuori degli italiani. Anche in tempo di Covid

  • Dalle vie malfamate alla musica: il Distretto Creativo del Bronx di Bogota' lancia un messaggio forte

    L'Alumna Monica Ramirez Hartmann parla della sua esperienza come project manager nel rinnovamento urbano in Colombia

  • L'emergenza non ferma l'innovazione, la accelera

    La necessita' di limitare i contatti e la nuova normalita' hanno dato una spinta ulteriore alla digitalizzazione della relazione con gli utenti, racconta Arrigo Giana, dg di Atm e alumnus Bocconi

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31