CAMPUS |

Giornata Fai di primavera, c'e' anche la Bocconi

SABATO 23 E DOMENICA 24 L'UNIVERSITÀ POTRÀ ESSERE VISITATA DA TUTTI, CON LA GUIDA DI 16 STUDENTESSE VOLONTARIE

L'edificio di via Roentgen dell’Università Bocconi sarà uno dei 700 luoghi aperti in occasione della XXI Giornata Fai di primavera, il programma di visite guidate a luoghi spesso chiusi al pubblico, gestito dal Fondo ambiente italiano. Le giornate saranno in realtà due (sabato 23 e domenica 24 marzo dalle ore 10 alle 17) e le guide saranno 16 studentesse volontarie, tutte iscritte al Cleacc (Corso di laurea in economia e management per arte, cultura e comunicazione), ad eccezione di un’iscritta all’Acme (Economics and management in arts, culture, media and entertainment) e una studentessa della Cattolica.

Gabriele Messineo

“E’ un’iniziativa nata dal basso”, racconta Gabriele Messineo, rappresentante degli studenti Acme e socio Fai. “Alcune delle ragazze mi avevano detto che erano interessate a fare da guida, in relazione soprattutto alle opere d’arte esposte in università. Ne ho parlato con il responsabile Fai per i rapporti con le università, Fabrizio Casiraghi, e abbiamo pensato di inserire l'edificio progettato dallo studio Grafton nella Giornata di primavera”.

Gabriele si è incaricato di reclutare i volontari, li ha fatti incontrare una prima volta e ha procurato, tramite il Fai, materiale illustrativo su edifici e opere, “ma so che molte delle studentesse hanno già raccolto informazioni in autonomia”, spiega. Nei giorni immediatamente precedenti l’apertura, il gruppo delle guide effettuerà un ultimo sopralluogo.

Virginia Stagni

Virginia Stagni, primo anno Cleacc, è una delle 16 guide. “Mi sono iscritta al Fai lo scorso settembre per partecipare ad alcune iniziative riservate agli studenti universitari e mi sono subito appassionata”, racconta. “Dovevo fare la guida alla Sinagoga di Milano, ma quando Gabriele mi ha parlato dell’apertura della Bocconi ho preferito farlo qui, perché penso che l’iniziativa possa contribuire a farci capire meglio quello che ci circonda e mi auguro che a partecipare alla visita siano anche gli altri studenti Bocconi”.

La mobilitazione degli studenti non si limita, infine, alle guide. B Students tv, media partner dell’iniziativa, ha prodotto un promo e girerà un video per documentare l’andamento dell’iniziativa non solo alla Bocconi, ma anche negli altri luoghi aperti di Milano.



di Fabio Todesco

Video Porte aperte per il Fai

Ultimi articoli Campus

Vai all'archivio
  • Summer school: imparando con John Nash

    Anche una didattica innovativa e coinvolgente, come la proiezione del film sulla vita del celebre matematico e Premio Nobel, alla base del successo dei programmi estivi virtuali dell'Universita', che hanno registrato oltre 650 iscritti da ogni parte del mondo

  • L'impegno Bocconi nell'era del Covid19

    L'editoriale del rettore Gianmario Verona che apre il numero della rivista Via Sarfatti 25

  • Covid19: la ricerca Bocconi su impatto economico, sociale, legale e sistema sanitario

    Online da oggi l'ultimo numero della rivista viaSarfatti25, il mensile dell'Universita', interamente dedicato agli studi del Covid Crisis Lab, il neonato laboratorio che indaga gli impatti del virus. 50 i professori coinvolti

Sfoglia la nostra rivista in formato digitale.

Sfoglia tutti i numeri di via Sarfatti 25

SFOGLIA LA RIVISTA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31