Universita' Bocconi, officina di idee e innovazione
Lunedí 15 Settembre 2014    
Contatti | Iscriviti alla newsletter
Universita' Bocconi
17/07/2008
Stampa questa notizia

Bocconi, Politecnico e Cattolica unite per la moda

Le tre università, insieme nel Consorzio Milano Fashion Institute, formeranno professionisti a 360 gradi nella gestione delle aziende del settore

Le imprese del sistema moda richiedono figure professionali sempre più caratterizzate da competenze trasversali? La risposta è nel fashion project manager, capace di padroneggiare sia gli aspetti di gestione manageriale, sia quelli legati al design e alla comunicazione. È questa la figura professionale che sarà formata dal Master in fashion project management organizzato dal Milano Fashion Institute, un consorzio per l’alta formazione nel campo della moda che fa capo all’Università Bocconi, all’Università Cattolica e al Politecnico. La prima edizione del master partirà nel gennaio 2009 e prevede la partecipazione di 25 studenti.

“Il nostro scopo è dare la possibilità ai giovani di formarsi con competenze diverse ed essere veicolati rapidamente verso il lavoro nel settore. Riteniamo che questo master, innovativo proprio perché interdisciplinare, possa essere il prodotto adatto per soddisfare il mercato nel quale operano le aziende della moda, grazie allo sviluppo di una figura professionale che ancora non è presente”, spiega Guido Corbetta, presidente del Consorzio e direttore della Scuola superiore universitaria della Bocconi.

Dalla collaborazione delle tre università scaturirà proprio quella interdisciplinarità che è l’obiettivo del master: alla Bocconi spetterà la formazione nelle discipline economiche e di gestione d’impresa, mentre la Cattolica si occuperà degli aspetti legati alle scienze sociali e alla comunicazione e il Politecnico delle conoscenze progettuali e di design. Allo stesso modo, saranno selezionati studenti provenienti da background diversi (lauree in design, management, comunicazione) per ricreare all’interno dell’aula quelle competenze trasversali tipiche dei team aziendali. Una volta diventati fashion project manager, gli studenti saranno così in grado di gestire in modo integrato i processi di brand management, dallo sviluppo delle collezioni a quello del retail e della comunicazione aziendale.

Informazioni sulle modalità, i tempi e i costi di iscrizione possono essere reperite sul sito del Milano Fashion Institute, alla pagina: www.milanofashioninstitute.it

Andrea Celauro

Invia Invia ad un amico
  Digg   Del.icio.us   OkNotizie   Technorati


28/07/2014
Tra 2011 e 2013 consumi ridotti per 5,32 miliardi di euro. Abbigliamento, arredamento, bellezza e tempo libero gli altri settori piu' colpiti secondo il Cermes Bocconi

10/07/2014
La prima rilevazione dell'Osservatorio sulla competitivita' delle pmi di SDA Bocconi analizza i bilanci delle 56.000 pmi italiane dal 2007. E individua 1.200 campioni, piu' forti di ogni avversita', localizzati soprattutto in Veneto, Emilia-Romagna, Piemonte e Liguria. Ma calcola che siano stati persi 405.000 posti di lavoro

02/07/2014
Uno studio CReSV Bocconi, realizzato in collaborazione con EY, illustra che con queste due strategie, che sono spesso complementari, le imprese italiane ottengono migliore redditivita', output e stabilita' finanziaria
© Università Bocconi - Via Sarfatti, 25 - Milano
English  |  Mappa  |  Credits